Un crepuscolo colorato di Flavio Scanarotti

0
175

Questa foto rappresenta il motivo per cui ho sempre con me il mio zainetto fotografico. L’immagine rappresenta anche il perché amo il mondo della fotografia: non è scienza, non è matematica, non c’è nulla di certo.

Esci di casa per fotografare vecchiette alla fermata dell’autobus, per poi perderti, magari, dietro a dei ragazzi che praticano skateboard al parco. Penso che sia capitato a chiunque.

Il mio è solo un esempio, ma la vita, le situazioni, le circostanze, la natura, le persone, regalano anche nei momenti più inaspettati uno scatto magico: è il fotografo che deve essere bravo a cogliere l’atto e immortalare quel momento. Questa incertezza mi incolla alla schiena lo zaino fotografico. Ho paura di perdere quel momento che può anche racchiudere emozioni, sentimenti, stupore e chissà quanto altro ancora. Sono questi momenti e la voglia di migliorare di documentare e di avere ricordi indelebili che trainano con forza il mio amore per la fotografia.

La foto condivisa è nata per puro caso. Ero in auto per andare a fare la spesa. All’improvviso noto sulla destra un quadro dipinto dalla natura. Dietro di me non ho auto. Inchiodo in mezzo alla strada, prendo la mia macchina fotografica, scendo, scatto, risalgo in auto e riparto. Avrei voluto scattare con il cavalletto altre mille foto, ma non potevo. In quell’istante, guardare quello spettacolo, ho avuto una gradita sensazione di pace interiore. Se non avessi avuto la mia macchina fotografica, forse, tra un po’ di anni, non avrei più memoria di questo momento.

Ringrazio la FufiFilm X-T1 della mia compagna per la sua disponibilità :-). Ho realizzato lo scatto con il FujiFilm 50-230 innestato, unica lente disponibile al momento del click. L’obiettivo è poco luminoso, non ho voluto alzare la sensibilità ISO per non avere troppa grana e la velocità di scatto relativamente rapida ha restituito un file leggermente sottoesposto: in fase di post produzione ho usato Photoshop per ripristinare la corretta esposizione e saturazione.

Condividete e raccontate le vostre foto, dovete essere voi i protagonisti di questo sito internet. Leggete le istruzioni in home page e iniziate a far parte di Condividere una foto, raccontare una storia.

Previous articleL’indumento di Alessandro Giannini
Next articleSKREI IL VIAGGIO di Valentina Tamborra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here