Capodanno a Cebu di Andrea Izzotti

0
339

A dicembre 2012 mi trovavo a nord della grande isola di Cebu, nelle Filippine, ospite di un resort gestito da un italiano.

Stavo trascorrendo una settimana scandita da lunghe immersioni in ambienti meravigliosi e a parte il trasferimento dall’aeroporto al resort, durato alcune ore, non avevo visto nulla al di fuori dei bungalow e della spiaggia.

Il 31 dicembre con amici e nuove conoscenze incontrate al resort ci trasferiamo a piedi poco vicino, per portare dei regali ai piccoli orfani, partecipando alla loro festa dell’ultimo dell’anno.

Quando arriviamo è un’esplosione di sorrisi contagiosi, ma c’è anche chi ci guarda guardingo e forse con un pizzico di antipatia nei confronti dei “ricchi” turisti. La maggior parte dei bimbi però sorride sinceramente guardando nella fotocamera.

Come sempre faccio, mostro le foto appena scattate ed è un tripudio di risate.

Tutti si mettono in fila per ricevere un piatto di riso o pasta e tutti ordinati aspettano un piccolo regalo, una penna, un taccuino, un palloncino.

Un forte temporale si abbatte sulla festa ma non riesce a spegnere i sorrisi dei visi che spuntano da sotto al tavolo, dove i bambini si sono riparati dalla pioggia, continuando a mangiare e a guardare i “grandi” che li fotografano.

Difficile, forse impossibile, restituire questa storia in un immagine.

Sicuramente impossibile restituire quelle gocce di pioggia intrise di emozioni indimenticabili.

Nikon D700, 24-70 F/2.8 F/5.6 1/60 sec. ISO 200 EV -0,3 flash

Cebu, Filippine Dicembre 2012 – Genova, Dicembre 2020

Andrea Izzotti

Andrea Izzotti è un fotografo italiano nato nel 1968. Lavora e vive a Genova, appassionato di viaggi e natura ha visitato alcuni fra i luoghi più remoti del pianeta, sempre alla ricerca di “frammenti di realtà” da poter catturare. La sua fotografia è, quindi, spesso frutto di improvvisa intuizione: poca preparazione ed istantanea realizzazione.”La natura è il miglior artista ed il più umile, sta a noi tentare di raccogliere le infinite diversità delle sue proposte.”

Awards/ Premios:
Winner of National Geographic Italia 2011
Overall Winner of Asferico 2019 Photo Contest
Winner of See the Sea International UW Photocontest 2016 category waves / 3th place cat. compact
6 Place OasisPhotocontest 2012
2nd Place Monovision Awards 2017
Silver GPU Medal at Singapore International Photography Awards 2017
Honorable Mention National Wildlife Federation 2013
Honorable Mention Chromatic Awards 2017 – Honorable Mention Monochrome Awards 2017
Finalist: SIPA international award 2015/ 2016/2017/2018 – Wildlife Photographer of The Year 2014/2015/2019 – Travel Photographer of The Year 2012/ 2013/2016/2017/2018 – Asferico 2010/2015, GeoMagazine 2011, Oasis 2011/2013/2014/2015/2018

Exhibitions:
2017 – Tales of the bottomless blue – La Paz, Baja California Sur, Mexico
2018 – Photo Exhibit Mountains and Oceans – BUC Trento, Italy
2019 – Travellers in the blue – Passengers – Genova, Italy

Publications: Nati per essere liberi (10 books series) (2020), Born to be free (6 books series) (2020); Zena, story of an orca (2020), Zena, historia de una orca (2020), Zena, storia di un’orca (2020), Tales from blue and other colors (2020), Travellers in the blue (2020), Racconti dal blu e altri colori (2019), Travellers in the blue (2019), National Geographic Italia, National Geographic Viajes, National Geographic Kids, Focus, Focus Wild, nationalgeographic.it, books, megazines, web

Judge: Antaragni Photography Contest 2018
Jury member: Chiiz magazine photo contest 2017

Zena, storia di un’orca

Racconti dal blu e altri colori

Nati per essere liberi

Balene, megattere e balenottere

Squali, predatori incompresi

Capodogli, placidi e maestosi

Otarie, leoni marini

Lamantini, dugonghi e foche

Previous articleSKREI IL VIAGGIO di Valentina Tamborra
Next articleTu che c’hai la macchina bella…di Flavio Scanarotti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here